Ultimo Numero

Numero 39

Copertina Nuova Meta: N° 39

Sfoglia l'intero numero!

Sommario

  • Ritratto d'autore: Eros Bonamini di Claudio Cerritelli
  • Semiotica e Architettura di Bruno D’Amore e José Leonardo Prieto Fandiño
  • Esposizioni di Rosanna Guida

Editoriale

Torna a farsi vivo il dibattito intorno alla disfunzione degli eventi espostivi, alla discutibile utilità delle cosiddette “mostre di cassetta”, questione che da diversi decenni serpeggia tra le pieghe dell’attualità, sempre tesa a rinnovare le sue ansie di protagonismo in cerca di consenso. Si tratta di un proliferante e...

Leggi l'intero sommario e l'editoriale
Archivio completo

Prossimo Numero

Numero 40

Costruzione e partecipazione
Due focus sulla Biennale di Architettura 2018, Venezia

di Valeriana Berchicci

Costruzione e partecipazione

Il 26 maggio si è aperta al pubblico la Mostra Internazionale di Architettura, che resterà visibile fino al 25 novembre 2018 ai Giardini, all’Arsenale e in altri spazi distribuiti all’interno del territorio veneziano. Il titolo della Mostra è Freespace, scelto dalle curatrici Yvonne Farrell e Shelley McNamara, rappresenta la generosità e il senso di umanità che l’architettura colloca al centro della propria agenda, concentrando l’attenzione sulla qualità stessa dello spazio.

 

Focus 1: un caso italiano all’estero

Nelle parole utilizzate nel testo di presentazione, le curatrici di questa Biennale di Architettura parlano di “generosità” e fanno riferimento a quegli elementi costruiti le cui potenzialità insite nell’architettura coinvolgono attivamente il pubblico. Tra questi il Padiglione dell'Argentina dal titolo Vértigo Horizontal sito negli spazi dell’Arsenale; nei Giardini, il Padiglione del Brasile dal titolo Muros de Ar / Walls of Air, il Padiglione della Germania Unbuildings Walls concepito come spazio di memoria, quello Svizzero 240: House Tour che riflette sull’identità degli spazi domestici in cui un modulo abitativo viene ripetuto più volte coinvolgendo lo spettatore in un percorso fuori scala; e lo spazio del Padiglione Olandese dal titolo Work, Body, Leisure. Quest’ultimo si presenta come…

Continua a leggere...
Altri articoli...